Disinformazione musicale: “Luca Bianchini e le bufale sul film Amadeus di Milos Forman” di Federico Rinaldi

Nuova prestazione DOCG del laureato in musicologia Luca Bianchini. In questa occasione il riferimento è all’edizione Director’s cut del film Amadeus di Miloš Forman (2002: 55:50-1:07:53) ovvero ad alcune righe delle pagine 64-5 de La caduta degli Dei (parte prima). Nell’illuminarci circa il “disprezzo” nutrito dai tedeschi nei confronti degli italiani, Bianchini sottolinea, tra le altre cose, che al tempo il “maschio italiano passava per uno spudorato sciupa femmine.” E indomito prosegue “Nel 2002 venne distribuita la versione integrale della pellicola Amadeus, con l’inclusione di scene inedite. Una ci spiegava perché nel film Constanze odiasse a tal punto Salieri. Se Forman non avesse acconsentito a pubblicarla, nessuno avrebbe compreso il disprezzo che la donna mostrava verso il Maestro italiano.” Segue una specie di citazione, non si comprende di chi e da che cosa. In ogni modo, le cose non stanno come vuol far credere il laureato in musicologia Bianchini. In quelle scene di Amadeus, Constanze visita Salieri chiedendogli di intercedere a favore del marito presso l’Imperatore per un incarico di insegnante di musica di Elisabetta Guglielmina di Württemberg, nipote di Giuseppe II. Salieri è sorpreso da quella visita e la lettura di alcuni autografi portatigli da Constanze ad insaputa di Wolfgang, provocano in lui sgomento per la loro bellezza (ed assenza di correzioni). Salieri asseconda la richiesta di Constanze ma ad una condizione: che la sera stessa lei tornasse per farlo godere dei suoi favori carnali. Lei è visibilmente imbarazzata quando Salieri le propone lo “scambio”, si tratta in realtà di un mezzo per togliersi dai piedi la signora Mozart e non vederla tornare al punto che a Constanze, che sembra negarsi, Salieri dice “allora potete non venire … la scelta è vostra” e nel film il non verbale è potente e inequivocabile. Quando quella stessa sera Constanze si ripresenta per concedersi, il “maturo prelato” Salieri (sic! Mereghetti edizione 2002) stava “lì senza sapere se sarebbe tornata o no” supplicando Dio di concedergli l’ispirazione creativa (Salieri prega dicendo: “dammi un segno della tua benevolenza e io darò un segno della mia a Mozart, gli farò ottenere il favore dell’Imperatore”). Salieri era dunque in attesa dell’ispirazione musicale non della signora Mozart. Così, di fronte ad atti inequivocabili di Constanze, Salieri, indignato, la caccia in malo modo. Non c’è dunque ombra di lascivia in Salieri, ma solo indignazione. L’integrità morale del “maturo prelato” non viene mai posta in discussione. Non si confrontano un italiano “visto” da una tedesca e una “puttanella” tedesca vista da un italiano privilegiato. Constanze e Salieri sono esseri umani con la loro forza e le loro debolezze. Salieri non è raffigurato come un impenitente “sciupa femmine” (stereotipo “razzista” degli italiani), al contrario. Constanze non è una donnetta superficiale che la “darebbe via” al primo che capita. Il laureato in musicologia Bianchini interpreta le figure dei protagonisti in modo superficiale, strumentale e nell’ottica del più banale moralismo da beghine. Infine, Bianchini scopiazza da Wikipedia l’argomento secondo cui senza l’introduzione della scena dell’intercessione in cambio di “sesso”, non si potrebbe comprendere la Constanze “offesa” nei confronti di Salieri verso il termine del film ovvero nelle scene della morte di Mozart. Ma il laureato in musicologia Bianchini, qui in veste di critico cinematografico, deve aver confuso Amadeus con Un pesce di nome Wanda dove nella versione originale inglese, il sessualmente iper-attivo Otto West (interpretato da Kevin Kline) parlava con accento italiano (modificato in accento spagnolo nella versione italiana).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: