L’Accademia della Bufala, n. 34: “Arcadia, una rivoluzione tutta italiana” di Anna Trombetta (commentata da Carlo Vitali)

LINK ORIGINALE L’Arcadia è una rivoluzione tutta italiana che rende esclusiva ed elitaria la cultura, dalla poesia alla pittura, dalla letteratura alla musica. Più sotto dice che mirava alla semplicità, dunque semmai anti-elitaria; e infatti cinquant’anni dopo i dilettanti italiani erano Arcadi a migliaia (cfr. le satire antiarcadiche di Baretti e Goldoni). Nasce e si... Continue Reading →

L’Accademia della Bufala, n. 33: “Come ti rieduco quel razzista di Mozart (materiali per un dibattito)” di Carlo Vitali e Kees Vlaardingerbroek

Dopo le regie attualizzate è il momento dei libretti riscritti per adeguarli al "politicamente corretto"? Se lo domanda un articolo di Kees Vlaardingerbroek apparso il 5 giugno 2018 sul quotidiano olandese «Nieuwe Rotterdamsche Courant»: https://www.nrc.nl/nieuws/2018/06/05/kunstenaar-moet-vrij-zijn-om-abjecte-anderen-te-tonen-a1605384#/handelsblad/2018/06/05/#118. Segue la traduzione italiana; un commento al dibattito apparirà sul mensile «Musica» nel numero di settembre, rubrica La polemica. Bisogna purificare Il... Continue Reading →

Ahinoi, ché cadiamo, n. 162: “Panino con la Mozartella con Anna al Caffè degli Illuminati” di Carlo Vitali

dal nostro corrispondente in Baviera prof. Aristarco Scannabufale (traduzione di Carlo Vitali) A Ingolstadt, patria del ciarlatano Adam Weishhaupt, la setta degli Illuminati di Baviera da lui fondata è tuttora oggetto di allegri carnevali in costume (FOTO 1). Due case si contendono l'onore di aver dato ricetto fra il 1782 e il 1785 alle prime... Continue Reading →

Andrea Luca Luchesi: “Christian Gottlob Neefe. Un compositore sàssone diventa maestro di Beethoven. Con una biografia e un catalogo dei lavori”, Chemnitz, 1997

Schlossbergmuseum di Chemnitz (a cura di), Christian Gottlob Neefe. Un compositore sàssone diventa maestro di Beethoven, Catalogo dell'omonima mostra allo Schlossbergmuseum di Chemnitz in collaborazione col Beethoven-Haus di Bonn. Con una biografia e un catalogo dei lavori, Chemnitz, 1997. ISBN 3-933248-10-8.   Nulla si conosce sulla creazione di questo ritratto né sull'artista. [Irmgard] Leux afferma... Continue Reading →

Ahimè ch’io cado, n. 159: “Facce tedesche? Razzisti allo sbaraglio” di Michele Girardi

Facce tedesche? razzisti allo sbaraglio di Michele Girardi Come nota Carlo Vitali nell'intervento che ho collegato sotto, la questione del ritratto di Neefe, reclamato dai negazionisti come volto di Luchesi, implica risvolti imbarazzanti, a partire da questa frase del prof. Taboga, storico improvvisato (vista la qualità delle sue presunte ricerche verrebbe bocciato a un esame... Continue Reading →

Ahimè ch’io cado, n. 156: “Bianchini e la Cina, amore a prima vista” di Michele Girardi

Ecco il nostro 'musicologo' presunto, e comico prediletto, che segnala la seconda puntata dell'intervista concessa alla «prestigiosa rivista Interlude, in realtà roba da dilettanti («Welcome to Interlude, created by lovers of music for those who share their passion.» LINK). La prima puntata ha creato un certo dibattito (che si legge sotto il testo, all'indirizzo: http://www.interlude.hk/front/luca-bianchini-anna-trombetta-fall-gods-engaging-mozart-myth/), e anche... Continue Reading →

Fornito da WordPress.com.

Su ↑