Miscellanea: “Ecco come fanno le edizioni critiche musicali i signori Bianchini e Trombetta. Il caso ‘Toberne’ di Bruni e i trattini di sillabazione perduti su tutta la partitura”

Ecco a voi la “meravigliosa” revisione dell’opera Toberne, ou le Pecheur Suedois di Antonio Bartolomeo Bruni a cura dei laureati in musicologia Luca Bianchini e Anna Trombetta, edita dalla Libreria Musicale Italiana nel 2007 (Corona di delizie musicali. Collana di musiche degli Antichi Stati Sabaudi e del Piemonte, 9).

Come si evince dal frontespizio (fig. 1) l’introduzione è stata scritta da Alberto Viarengo mentre la traduzione del testo in francese è a cura di Manuela Vico. Bianchini e Trombetta forse non conoscono il compositore per delegare oltre 30 pagine del volume ad altri studiosi? Essi si limitano quindi a scrivere una sola e sintetica pagina di apparato critico su 398 pagine di partitura!!! (Fig. 2).

47500387_765592190447477_362477862344720384_n
Fig. 1

Ma dov’è l’elenco completo delle correzioni misura per misura (a parte le legature tratteggiate e i segni dinamici in partitura tra parentesi)? Non esiste. Non conosciamo quindi le vere correzioni apportate dai due filologi sondriesi laureati con lode a Cremona sul testimone a stampa custodito a Bruxelles.

47478091_765609833779046_8225272051590496256_n
Fig. 2

I trattini di sillabazione del testo cantato sono TUTTI spariti mentre nell’originale a stampa settecentesco (Fig. 2) sono presenti (per es. i Bianchini trascrivono: “plai sirs”, “voi là”, “en co re” anziché “plai-sirs”, “voi-là”, “en-co-re”). (Figg. 3, 4). Avete mai visto una partitura seria trascritta in questo modo, senza trattini?

47576787_766282590378437_3977354516000407552_n
Fig. 2
47684419_765592230447473_4913496866420686848_n
Fig. 3
47449216_765592353780794_1698975451822686208_n
Fig. 4

I segni dinamici non sono incolonnati o si accavallano alla battuta precedente in modo sgraziato ed amatoriale. (Fig. 5)

47507565_765592273780802_8118405877922267136_n
Fig. 5

In questo caso i fortissimi vanno tra la prima e la seconda misura, come indicano in maniera maldestra Bianchini e Trombetta, o più logicamente solo sulla seconda? E il trillo va sul Si5 semicroma o sul Re semicroma, visto che è posto bislaccamente fra le due note? (Fig. 6)

47689103_765592320447464_2704457205968535552_n
Fig. 6

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: