Miscellanea: “Bianchini e Trombetta, libracci senza alcun merito di dottrina né di stile” di Susanna Migli su «Musica», n. 303 (febbraio 2019), p. 18

“LIBRACCI SENZA ALCUN MERITO DI DOTTRINA NE’ DI STILE”

Sulle riviste musicali specializzate e qualificate (con buona pace del signor Bianchini che le bolla come gazzette neonaziste) continuano a piovere schiaffoni in faccia al negazionismo antimozartiano. L’ultimo è questo su «Musica», firmato da una studiosa e critica di solida formazione accademica: “In Italia corrono tempi grami per il povero Wolfgang Amadé, denigrato da musicologici untorelli che sfornano in serie libracci senza alcun merito di dottrina né di stile, e peggio ancora sfigurato da allestimenti scenici che definire trash sarebbe eufemistico”. Indovinate di chi si parla?

52739785_399187210856793_5527770034056724480_n

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: